martedì 15 settembre 2015

6.22 - Mary e le altre

Non e' successo molto in questi tre mesi estivi, ma qualcosa e' successo.
A luglio abbiamo avuto l'incontro con la nostra counselor visto che siamo arrivati a due anni di attesa (sigh!), ha cercato di infonderci un po' di ottimismo e ci ha fatto esempi di coppie di san diego che proprio negli ultimi mesi hanno adottato dopo lunghe attese... su suo consiglio abbiamo alzato il nostro budget, ma abbiamo ancora posticipato certe altre decisioni con cui non ci sientiamo proprio a nostro agio.
Sempre su suo consiglio, abbiamo creato il nostro profilo su un sito web a tema adozione, uno dei tanti in cui le famiglie adottive fanno bella mostra di se, sperando di essere scelti da una birthmom. Su questi siti pero' arrivano anche persone che non hanno le migliori intenzioni del mondo, li chiamano scammer: possono essere financial scammer, se cercando di tirarti fuori soldi, o emotional scammer, se vogliono divertirsi alle tue spalle.

E cosi' abbiamo conosciuto Mary.
Il suo primo messaggio non mi convinceva per niente, ma dandole il beneficio del dubbio le ho risposto. E cosi' e' iniziato uno scambio di messaggi in cui lei ci ha raccontato la sua situazione... sembrava una persona per bene, eh, ma non mi convincevano tutti i suoi "you are amazing" ecc ....
Poi un giorno ci ha scritto anche Melissa dicendo qualcosa tipo "sono una birthmom e sto cercando una famiglia adottiva per i miei babies, quanti ne vorresti?"... eh?... no, non funziona cosi! Per poi scrivere al secondo messaggio di essere incinta di 4 gemelli....
A quel punto ho ricordato che, in aggiunta al sito web, c'e' anche un forum online dove i genitori adottivi possono discutere dei casi sospetti. E ovviamente si parlava di Melissa (che non aveva convinto nessuno), ma anche di Mary... lo stesso giorno Mary mi ha anche scritto, dopo una silenziosa assenza, dicendo direttamente "allora, siete pronti per il match?". Le birthmom non dovrebbero essere a conoscenza del termine "match", sul forum si parlava di lei, ma le ho ridato il beneficio del dubbio e le ho detto di chiamare l'agenzia e parlare con loro. Contemporaneamente anche io ho contattato l'agenzia, ed e' venuto fuori che questa Mary aveva gia' parlato con loro la settimana precedente perche' "interessata" ad un'altra famiglia, ma in realta' lei era interessata solo ai soldi (e non pochi). La stessa Mary mi ha poi scritto dicendo che non voleva avere niente a che fare con l'agenzia e bla bla bla, e quindi abbiamo lasciato perdere.

E niente, si continua ad aspettare.