domenica 8 dicembre 2013

6.8 - viaggi e storie

A meta' novembre abbiamo fatto una visita veloce in Oregon, dove e' nato D, per fare un saluto alle sue birthfamilies. Questa era la quarta volta che andavamo... e ogni volta ci fa piacere notare come le vite dei birthparents procedano in una "buona direzione". Entrambi lavorano e fanno progressi sul lavoro, sono impegnati sentimentalmente e sono andati a vivere con i rispettivi partner... insomma, le cose sembrano andare bene per loro e noi ne siamo molto contenti :-).
La birth-nonna invece si avvicina alla laurea... che poi a me fa cosi' impressione chiamarla nonna, visto che ha solo 8 anni piu' di me....
D ha interagito molto piu' delle altre volte con tutti loro, dato che da quando ha iniziato ad andare a scuola capisce/parla anche in inglese ed e' piu' socievole,  e tutti ne sono stati contenti :-)

Sul fronte adozione 2 non e' successo nulla di nuovo.
Un paio di settimane fa sono andata a vedere le statistiche dell'agenzia e ho visto che una famiglia e' stata in match da maggio fino a ottobre, per poi uscire dal match... a me queste storie fanno proprio stare male :-/.
Una famiglia che conosco invece ha adottato un bimbo nel giro di due giorni (da telefonata ricevuta a bambino in mano), e queste storie mi fanno bene al cuore :-))

Tra due settimane noi partiamo per le vacanze di Natale, eh... so che alle birthmoms ci piace contattarci a ridosso dei viaggi, pero' le vacanze di natale vorrei farle spensierate :-)

Martedi' invece ci sara' il solito party di Natale.. e' da tanto tempo che non andiamo al gruppo di supporto (principalmente per motivi lavorativi del marito), e sono proprio curiosa di vedere le nuove famiglie che sono nate nel frattempo e di vedere come sono cresciuti i vari bimbi :-)

10 commenti:

ha detto...

è bello seguire i vostri progressi :)
sul viaggio capisco, succede sempre tutto quando si staa per partire!! però pensa che bel regalo sotto l'albero sarebbe.

LaPresuntuosa ha detto...

Per quanto è tutto difficile qui in Italia riguardo all'argomento adozione, leggere dei vostri incontri sereni con le birthfamilies sembra un bel sogno...bravi tutti, chi ci guadagna e Little D.
...ah e speriamo sempre che la telefonata arrivi presto!

Mel. ha detto...

Vi auguro di passare le vacanze serenamente, ma se aveste una bella "sorpresona" non sarebbe male :D
un abbraccio

Gaia ha detto...

É sempre bello leggere della vostra storia, questa si che fa bene al cuore!!! E...forza Pandino Rosso, siamo tutti qui a fare il tifo per te, sussurra alla tua birthmom di guardare nella direzione giusta!!!

sognoaustraliano ha detto...

E' un bellissimo percorso il vostro. In bocca al lupo. :)

Il Frutto Della Passione ha detto...

Buone feste e buon relax!!
Dentro me però, non posso smettere di sperare in un regalo di Natale speciale :)

Un abbraccio grande

Marica ha detto...

Ci: si, sarebbe un bel regalo, su quello non c'e' dubbio... pero' e' anche un anno che non torniamo in italia, e se un pupo arriva prima di natale e ci fa saltare il viaggio dovremmo aspettare altri 6 mesi come minimo... non e' che non lo voglio ora, sia chiaro, ma siamo in lista d'attesa da 6 mesi possiamo fare pure 7 eh.. cosi D rivede i nonni :-)

La Presuntuosa: oh ma grazie!

Mel: diciamo che "come vada, sara' un successo" :-)

Gaia: :-D

sognoaustraliano: grazie :-) crepi!!

Il frutto della passione: un abbraccio a te!!

ha detto...

Sì, hai rgione :) in bocca al lupo comunque

lucia ha detto...

Marica dai l'altra volta il viaggio in italia vi aveva portato bene, se non ricordo male poco dopo le cose hanno iniziato a prendere seriamente forma :-)
Per il viaggio in Oregon invece mi chiedevo una cosa, non mi pare che tu ne abbia già parlato, ma magari mi sbaglio: quali sono le prospettive per il futuro con i birthparents? Quanto spesso continuerete a vederli e come si aggiusteranno le cose quando entrambi avranno una vita "adulta", magari dei figli loro? Potrebbero essere loro stessi un domani a dire di non volere più vedervi? L'agenzia vi ha parlato di cosa succede di solito nel lungo termine? Curiosità personale eh...

Marica ha detto...

lucia: esatto, ehehehe! dopo il blog tour!!! :-P
fai bene a chiedere!
in linea di massima succede che i birthparents sono piu' interessati all'inizio... mentre poi i bimbi lo diventano quando sono piu' grandi...
diciamo che ci si vede di comune accordo, fin'ora l'iniziativa e' sempre partita da noi, quindi non escludo che un domani possano dirci "ok, pero' ora basta" anche se spero di no!
fin'ora ci siamo visti due volte l'anno, ma credo che d'ora in poi faremo una volta l'anno, perche' D ora non viaggia piu' gratis e se arriva un altro bimbo diventa tutto piu' complicato e dispendioso [credo che saranno tutti d'accordo]
l'agenzia tra l'altro ha appena pubblicato un libro (per ora disponibile solo su e-book) in cui si seguono le storie di una decina di bimbi fino a quando diventano grandi.. presto lo prendo e poi vi dico :-P