venerdì 1 marzo 2013

5.4 - L'assistente sociale

L'assistente sociale ha il compito di intervistare i genitori adottivi e valutarne l'idoneita', inoltre ha una lista di cose che deve controllare dentro casa per vedere se e' tutto a posto in termini di baby-proofing.
Anche noi avevamo la lista, e cosi' la sera prima (martedi) ci siamo messi all'opera:
- i medicinali in apposita scatola chiusa a chiave o con combinazione: i nostri medicinali non entravano tutti nella scatoletta, per cui ne abbiamo nascosti alcuni nei cassetti sotto i vestiti :-/;
- vernici, pesticidi e similari in apposito contenitore chiuso a chiave: noi tutte queste cose le abbiamo in garage, ma non abbiamo ancora un'armadietto da chiudere a chiave... fortunatamente la porta che divide la casa dal garage ha una levetta (tipo quella dei bagni pubblici) ad altezza "adulto", che avevamo deciso di giocare come carta-jolly anziche' il lucchetto... tra l'altro non avendola mai usata non ci eravamo accorti che non funzionava, quindi il marito si e' messo li' con la seghetta da ferro a sistemarla;
- la hot-tub deve avere coperchio con una certificazione ASTM: il coperchio attuale cade a pezzi e non si chiude bene, ma il giorno stesso eravamo andati in negozio a farci fare un preventivo per quello nuovo;
- le scale devono avere cancelletto in cima e in fondo: noi ce l'abbiamo solo in fondo, ma avevamo ordinato il giorno prima quello da mettere in cima alle scale;
- l'apertura tra le sbarre delle scale deve essere minore di tot centimetri: le nostre sono piu' larghe, ma avevamo scoperto che esistono delle "reti anti-bambino" apposite.
Il resto era invece a posto: i detersivi in alto in modo che i bambini non le possano raggiungere, macchina munita di car-seat, kit di primo soccorso in casa, estintore in garage, rilevatori anti-incendio e per il monossido di carbonio ecc.
Sapevamo che avremmo potuto mandare "documentazione fotografica" in un secondo tempo per le cose da sistemare, quindi non eravamo preoccupati.

Come al solito pero' la vita e' imprevedibile, e quindi c'e' sempre qualche imprevisto a movimentare le cose.
Mercoledi' mattina suonano alla porta, e' l'assistente sociale, apro e mi trovo davanti una signora "avanti con l'eta'" che cammina con il bastone. Nessun problema per me, solo che Little D non ha mai visto nessuno camminare con il bastone... e quindi e' incredibilmente attratto da questo bastone, lo vuole prendere a tutti i costi, lo tira, la signora rischia di cadere, e a fatica arriviamo tutti a sederci al tavolo della cucina :-/.
L'intervista va bene, piu' che altro e' una chiacchierata, ci fa delle domande su come e' andata la prima adozione, perche' vogliamo adottare di nuovo, cosa pensano le nostre famiglie ecc.
Poi lei dice "ora facciamo il tour della casa", e li' di nuovo Little D all'inseguimento del bastone :-/.
Noi le diciamo "qui manca il cancelletto ma lo abbiamo gia' ordinato, qui la ringhiera e' troppo larga ma stiamo per comprare la rete, li' fuori c'e' la hot-tub ma il coperchio non e' a norma ma lo stiamo per cambiare" e lei ci risponde candidamente che tutte quelle cose non le avrebbe notate e ci ringrazia per la sincerita' ... delle vernici in garage non ne abbiamo proprio parlato!
Trattenere Little D e' stato faticoso...  lei ha detto "che bambino curioso", e direi che e' andata.
Insomma, il fatto che Little D dopo 15 mesi e' ancora sano e salvo (oltre ad essere sano e in salute) dovrebbe essere prova sufficiente .. spero :-)

Settimana prossima ci aspetta un po' di burocrazia.

[mi scuso per le sgrammaticature e per le consecutio temporum, ma ho scritto con i piedi, e con gli occhi chiusi :-/, pero' ci tenevo a dare notizie]

12 commenti:

Rouges ha detto...

Sono rimasta basita da tutte queste regole...! A parte il fatto che dovrebbero essere considerate una cosa normale in tutte le famiglie con figli piccoli...ma la cosa peggiore...è che poi gli americani sono capaci di lasciare una pistola carica nel cassetto del comodino....OVVIAMENTE NON È IL VOSTRO CASO!

Alessandra ha detto...

Se ripenso alla visita dell'assistente sociale in casa nostra per la prima ado...uh il parquet e se il bimbo lo graffia e le porte sono di capitolato o le avete messe voi e quel piano cottura elettrico come funziona consuma molto vero, si vede che lei ci tiene all'ordine come farà quando il bimbo lascerà i giochi in giro?????? da matti!!!!

ero Lucy ha detto...

America o Italia, gli assistenti sociali fanno pelo e contropelo. Pero' questa mi sembra tranquilla. In bocca al lupo!

Anonimo ha detto...

mah la nostra visita fu un tour della casa senza un vero interesse e un:
"abbiamo conosciuto due ottime persone" e da lì si è scatenato l'inferno di obbiezioni che facevano un po' a cazzotti con quell'ottimo di esordio.
baci sandra

Il Frutto Della Passione ha detto...

Wow, già fatta anche questa!!
Qui in quanto a regole sono meno fiscali, nel senso che non ci hanno dato una lista, ma sono comunque scrupolosi.
Per quanto ci si prepari, con gli assistenti sociali le sorprese non mancano mai. Però mi sembra sia andata decisamente bene!!

Little D è stato vivace, esattamente come sono i bambini di quell'età. Spero che anche N.E. durante l'udienza, settimana prossima, si limiti alla vivacità. Ma soprattutto, spero che questa volta ci sia l'udienza :)

Anonimo ha detto...

Grazie perche' condividi la tua esperienza, ed in un certo senso ci rendi partecipi della tua vita edella tua nuova "avventura"...cosi come haif atto con la prima! :)

Pollon

PetaloBlu ha detto...

io ti/vi seguo seguo in silenzio con ammirazione e apprezzo moltissimo le ultime news!
incrociamo tuttecose!

antonellaVì ha detto...

Mamma quante regole che poi a detta dell'assistente nemmeno le avrebbe controllate. little D se è ancora vivo vuol dire che siete stati a prescindere bravi di vostro :D In bocca al lupo

Mel. ha detto...

E anche questa e' andata :) Avrei pagato per vedere Little D. tirare il bastone dell'assistente sociale, poverina :)

Marica ha detto...

rouges: sempre la stessa lista dice che le armi da fuoco devono essere tenute sotto chiave... noi non ne abbiamo, spero che pero' gli altri vengano controllati su questo :-/

alessandra: assurdo! quando fanno cosi' ci sarebbe da mandarli... a casa di quelli che hanno figli biologici!!

ero Lucy: beh sicuramente ha le qualifiche per "leggere tra le righe" e capire quello che c'e' oltre le parole dette ecc... pero' c'e' anche da dire che secondo me, siccome ci hanno gia' scrutinato una volta, non si aspettano "grandi sorprese", poi chissa', tutto puo' succedere.

sandra; gia', tutto puo' succedere...

il frutto della passione: un enorme in bocca al lupo!

pollon: grazie a voi che leggete e commentate e trovate punti di riflessione!

petalo blu: uh, ma grazie!

antonellavi: e' quello che penso pure io, dovrebbe essere la "prova vivente" :-)

mel: ahahahaha, era veramente buffo :-)

Nina ha detto...

Oh mamma... mi è venuta l'ansia solo leggendo!

Moky ha detto...

Se fosse mai venuta un'assistente sociale a controllare casa mia per tutto quello che hai menzionato, avrebbe chiamato il CPS!!

:)

Allora auguri per questa nuova avventura!!