martedì 10 aprile 2012

4.4 - La prima visita

A fine marzo siamo andati a fare la nostra prima visita alla famiglia biologica di Little D.; il marito ha preso un paio di giorni di ferie, e cosi' abbiamo trascorso in Oregon 4 giorni, dal giovedi' alla domenica.

Il primo giorno abbiamo incontrato il bio-papa' (concedetemi questa "traduzione") per pranzo, e poi il bio-nonno materno per cena. Il secondo giorno il bio-papa' al mattino, e la famiglia della bio-mamma al pomeriggio (compresa la bio-cuginetta!). Il terzo giorno siamo riusciti a fare un'uscita con entrambi i bio-genitori (che intanto a gennaio si sono lasciati, sigh). E l'ultimo giorno di nuovo la famiglia della bio-mamma.
Insomma, siamo riusciti a passare abbastanza tempo con tutti; l'unica nota negativa e' stata la pioggia incessante, che ci ha costretto a passare tutto il tempo indoor, cosa a cui Little D. non e' affatto abituato, e probabilmente anche per questo era spesso nervoso e piagnucolone :-(.

Io e il marito siamo stati sinceramente contenti (truly happy) di questo incontro, di rivederli tutti, e soprattutto di far loro passare del tempo con Little D. Un anno fa non pensavo questo fosse possibile, ma invece ero io stessa che andavo li' dalla bio-mamma e le dicevo "dai, prendilo un po' in braccio" [cosa che normalmente non faccio con le mie amiche, a meno che non ci sia "necessita'"], ma mi faceva piacere che anche loro lo tenessero un po', perche' Little D. fa parte anche di quella famiglia, e anche loro fanno parte della sua storia.
[in realta' Little D. ogni volta che veniva preso in braccio da qualcuno diverso da noi scoppiava in lacrime dopo massimo 10 secondi... la cosa ci ha fatto sentire veramente in colpa! per fortuna l'ultimo giorno le cose sono andate meglio]

Spero che anche loro siano stati contenti.
A guardarli mi e' sembrato di si, soprattutto i bio-nonni e il bio-papa', piu' difficile invece capire davvero cosa abbia provato lei. Sicuramente e' stata contenta di passare del tempo con Little D, e sicuramente era contenta del fatto che sta venendo su un bel bambino :-), ma penso che ci siano stati anche altri sentimenti, nulla di cui dobbiamo preoccuparci, ma che sono inevitabili in situazioni come questa.
Mi e' capitato di leggere qualcosa sull'argomento, e ho letto che solitamente le birth-mothers sono sempre contente di questi incontri, ma che dopo spesso hanno dei periodi un po' piu' tristi, animati da sentimenti del tipo "ma quando lo rivedro'? si ricordera' di me? gia' mi manca" ecc.

Razionalmente lo sa che ha fatto la scelta piu' "sensata".
Anche sua sorella ha una bambina piccola, e a quanto abbiamo capito questa bambina (un anno piu' grande di Little D) viene tirata su un po' dai vicini di casa, un po' dai nonni, con un papa' che sta a casa ma che non si prende cura di lei ed una mamma che lavora tutto il giorno per riportare a casa la pagnotta.

Ho cercato di fare tante foto di questo incontro, di immortalare Little D. con la sua bio-famiglia. Mi serviranno per mostrargli, quando sara' un po' piu' grande, che e' sempre stato circondato dall'amore.