martedì 29 novembre 2011

2.11 - The call... #4

Dopo pochi giorni che avevamo deciso di chiudere con Rebecca (vedi The call #3), e' arrivata la call #4, esattamente il 18 agosto, sotto forma di messaggio lasciato sul nostro profilo nel sito dell'agenzia.
Non so bene perche', e perche' in inglese, ma subito dopo aver letto quello che ci aveva scritto mi sono detta "she's the one". E ho capito quello che altre volte avevo letto o sentito dire: che quando si trova la Juno "giusta" scatta qualcosa, e' come quando ci si innamora a prima vista.
Nel suo messaggio Anna ci diceva semplicemente di trovarsi appena oltre il sesto mese, di aver pensato a lungo a questa decisione insieme al fidanzato, e che entrambi erano convinti che questa fosse la strada giusta... e ci chiedeva di scriverle via email per conoscerci meglio.

E cosi' abbiamo iniziato a scriverci per email. Intanto mio marito era partito per Malta per lavoro, io ero partita per l'Italia, e quindi da tre punti diversi del mondo la nostra corrispondenza e' andata avanti. Anna (19 anni) ci ha raccontato un po' della sua famiglia, della sua vita, della sua relazione con Tom... e piu' ci si conosceva piu' ci sembrava semplice immaginarci in una open adoption con loro, fare un campeggio in montagna tutti insieme o una gita al lago o altre cose del genere.

Le sue email mi hanno "toccata dentro", e anche ora che le ho rilette, a distanza di mesi, mi sono commossa... l'amore tra Anna e Tom e la difficolta' del prendere questa decisione, la loro consapevolezza di poter dare al baby tutto l'amore che dei genitori possono dare, ma "solo" l'amore, il loro desiderio di voler donare al baby "the life that he/she deserves"... paure, desideri, aspettative, difficolta' con i genitori, la due date del 7 novembre, e tante altre cose, in una fitta corrispondenza che e' andata avanti fino al 31 agosto, data dell'ultima email da parte di Anna.

Il giorno dopo io sono partita per il mio "blog tour", senza pc e senza internet, intanto il marito era tornato in America, e con le dovute difficolta' del fuso orario ogni volta che riuscivo a sentirlo gli chiedevo se c'erano novita', se Anna avvesse scritto... ma niente. Inoltre Anna non aveva mai chiamato l'agenzia, procrastinando sempre, e questo ci preoccupava molto.
Abbiamo continuato a scriverle ogni due o tre giorni, raccontando un po' di noi, di quello che stavamo facendo, con la speranza di avere una sua risposta... ma quando era fine settembre ho detto a mio marito che forse dovevamo lasciar perdere, che mi sembrava come quando nei film continuano con la respirazione bocca a bocca con la forza della disperazione, non volendo accettare la realta' dei fatti... e come nei film ho abbracciato il marito e gli ho chiesto di lasciar perdere.
E cosi' le abbiamo scritto "I think this might be my last email".

E poi la tristezza nel pensare di non riuscire piu' a trovare un'altra come lei.

[e mentre scrivevo il post non ho fatto altro che ascoltare "Someone like you" a ripetizione].

17 commenti:

Speranza ha detto...

Le tue storie sono incredibili. Mi lasciano davvero senza parole e ogni volta ci penso giorni e giorni. Beato il giorno che finalmente avrai il tuo bimbo a casa. Un abbraccio fortissimo

Gaia ha detto...

Un ennesimo abbraccio per voi, acra marica. Evidentemente non era quella giusta. SHE will come, ne sono certa!

Brioscina ha detto...

A forza di leggere i tuoi blog mi sembra quasi di conoscerti, e vorrei poterti essere vicino e aiutarti in qualche modo concreto.
Sono sicura che presto arriverà quella giusta, intanto tenete duro.
In bocca al lupo

Laura ha detto...

a huge hug for you!!!!!
arriverà quella giusta, vedrai!

Cri ha detto...

parole inutili lo so, ma arrivera'un giorno la call giusta, un abbraccio

Ilaria Pedra ha detto...

Marica solo un abbraccione, questa call sfumata è tremenda.
Domani per noi è un anno, un anno che abbiamo varcato quella porta in tribunale consegnando i documenti. Non ci credo MARICA un anno!! a presto

giulia (sb) ha detto...

ciao Marica,

questo blog e' sempre piu' "intrigante" e non vedo l'ora di leggerne il lieto fine (che sono SICURISSIMA ci sara', e presto!).
Secondo me e' scritto talmente bene che qualcuno ti proporra' di pubblicarlo :) segnati quello che dico cosi' poi potro' commentare con un big fat "I told you so" :)

Carlotta ha detto...

Quello che riesco a scrivere....un grande abbraccio!

Vi penso spesso e prego per voi!

Carlotta

Lucy van Pelt ha detto...

Pazzesco.
Pazzesco.
Vi abbraccio.

Mel. ha detto...

:(

Francesca ha detto...

Marica, mi dispiace molto. E` una realta` complessa e come la gestisci dimostra tutta la tua solidita` a forza. Ti sono vicina e anch'io sono ottimista sul finale!

Caterina, da Padova ha detto...

Emozionante il percorso che tu e tuo marito state seguendo. Vi auguro che arrivi presto la telefonata giusta! :-) Da quanto ho letto adottare in America sembra molto ma molto piu facile che qui in Italia, dove devi presentare:
Stato di famiglia; Certificato penale del Casellario Giudiziale; Copia dell'ultima Dichiarazione dei redditi; Prove documentali e/o testimoniali della convivenza prima del matrimonio; Fotografie dei coniugi; Certificato di sana e robusta costituzione psicofisica; Analisi mediche (variabili secondo il Tribunale), per esempio: HIV, Epatiti, TBC, TPHA; Dichiarazione, da parte dei genitori e/o fratelli viventi degli adottanti, di assenso all'adozione (e se non sono d'accordo, ti attacchi al tram!)... uno strazio insomma :-(
Buona fortuna!

sofficina ha detto...

Leggo sempre, commento raramente. E ad ogni post vi ammiro sempre più.
Un abbraccio,
Sofficina

alessia ha detto...

mi sa che mi son persa dei pezzi!
Io avevo capito che... insomma mi dovevi dare delle dritte sui come si chiamano, gli ibridi..no?
Forse ho fatto un po' di confusione, spero di aver capito male... in ogni caso ti auguro che la questione si risolva PRESTO

Moky ha detto...

.. e col senno di poi.... "hindsight is 20/20, si vede perfettamente dopo... aspetto come tutti aggiornamenti sul piccolo fagiolino...

Kia ha detto...

Chissa' se il tuo piccolo dolce boss e' collegato a questa "call" :)
Cmq sia, congratulazioni! Vi auguro tanta felicita'! :)

La Ceci Cucina! ha detto...

Forza Marika...non stiamo più nella pelle!
Facci sapere com'è andata!